La Fattoria

Appartamento, 90 m², per 4 persone
2 camere , 1 bagno
(La Fattoria incluso l'Annesso: 120 m2, per 6 persone 3 camere, 2 bagni)

In questo appartamento abitava il fattore che gestiva l’azienda agricola. Si trova al secondo piano e vi si accede dalla corte principale tramite delle scale interne. 

L’appartamento principale ha una sala con area soggiorno con caminetto, area cucina e area pranzo.  

Una delle camere da letto ha finestre sui due lati e un letto matrimoniale. L’altra camera ha due letti singoli e un antico lavabo in ferro battuto. Nel bagno ci sono una vasca con doccia e una lavatrice.

Dallo stesso pianerottolo si accede anche a quello che noi chiamiamo l’Annesso. Si tratta di una camera da letto matrimoniale (il letto, su richiesta, può essere diviso in due letti singoli), una piccolo bagno (vasca con doccia) e un piccolo soggiorno dove, volendo, c’è spazio per aggiungere un lettino per bambini. Non c’è cucina. 

Il giardinetto riservato alla Fattoria si trova appena fuori il portone principale del castello.

La Fattoria (2 camere , 1 bagno )

Alta Stagione

€ 235 / Notte

+ € 70 quota fissa

Media Stagione

€ 180 / Notte

+ € 70 quota fissa

Bassa Stagione

€ 120 / Notte

+ € 140 quota fissa

La Fattoria incluso l'Annesso (3 camere , 2 bagni)

Alta Stagione

€ 330 / Notte

+ € 100 quota fissa

Media Stagione

€ 255 / Notte

+ € 100 quota fissa

Bassa Stagione

€ 175 / Notte

+ € 200 quota fissa

Pernottamento minimo di 3 notti.

Alta Stagione :  1 Luglio - 31 Agosto
Media Stagione :  15 Maggio - 30 Giugno, 1 Settembre - 15 Ottobre, 24 - 31 Dicembre
Bassa Stagione :  15 Marzo - 14 Maggio, 16 Ottobre - 23 Dicembre, 1 - 10 Gennaio

Contattateci

Curiosities:

Fattoria was the overseer’s house. The Fattoressa (overseer’s wife) would provide the owner Palmieri his meals when he did not want to open the big house and instead slept in the tower over the entrance to the court.

The family in Fattoria lived around a big kitchen table, but one of the bedrooms was then a very formal parlor, kept locked except for special occasions such as receiving Montalto’s owners.

Over the kitchen sink can still be seen the remains of the old wooden 'piattaia', or dishrack, where washed dishes were placed, neatly separated by wooden bars, to dry and wait for their next use.

The painting of a little boy is not a family member but part of a fresco by the spanish Josè Moya del Pino, Diana's father.